piano pulizie straordinarie

Rifiuti, cresce la sensibilità dei cittadini. Ma a macchia di leopardo

Tra gli effetti positivi che gli interventi straordinari di pulizia stanno facendo registrare, è da accogliere con soddisfazione anche la maggiore collaborazione degli utenti in fatto di segnalazione delle criticità.

E’ un buon indice per misurare il grado di partecipazione dei cittadini al miglioramento del decoro urbano e rivela una crescita di senso civico: la città è di tutti e mantenerla pulita è compito di ognuno di noi. Anche la semplice segnalazione di un disagio, perciò, contribuisce ad accrescere il senso di comunità l’impegno degli operatori dell’igiene pubblica.

Se però da una parte aumenta l’attenzione, dall’altra si deve purtroppo notare come ancora vi sia qualcuno che continua a depositare mobili, suppellettili ed elettrodomestici vicino ai cassonetti stradali. Nonostante i frequenti inviti a smaltire questo genere di rifiuti nelle due isole ecologiche presenti in città, precisamente in via Saffo e in piazzale della Pace.

E’ purtroppo un male antico l’abbandono dei rifiuti ingombranti fuori dalle proprie abitazioni, anche se contemporaneamente si deve registrare una più matura coscienza ambientalista, sia pure “a macchia di leopardo”. Evidentemente in alcuni resiste la convinzione che è sempre compito di “altri” rimuovere i rifiuti, ritenendolo un normale servizio di nettezza urbana.

Non è così. Lo smaltimento dei rifiuti ingombranti incide direttamente su tutta la filiera del servizio, sia sulla tempistica e l’efficienza dei lavori sia sui costi finali del processo, e contribuisce a determinare, in misura piuttosto rilevante, la tariffa Tari applicata dal Comune. Perciò, smaltire gli ingombranti in modo corretto – conferendoli gratuitamente presso le stazioni ecologiche – fa bene alla propria tasca di contribuente e all’ambiente in cui si vive.

Del resto, se quello dei rifiuti è diventato un problema universale a causa dei moderni stili di vita, una questione che riguarda l’intera collettività, è evidente che per affrontarla occorre che ognuno di noi si faccia carico delle proprie responsabilità, di cittadino e di consumatore.

Read more

Pulizie straordinarie, a metà dell’opera coperti due terzi dell’area urbana

E’ giunto a metà dell’opera il Piano di pulizie straordinarie della città realizzato da Akrea su input dell’Amministrazione comunale. Nelle prime otto settimane sono stati effettuati lavori di spazzamento, rimozione ingombranti, eradicazione delle erbacce e lavaggi stradali in ben dodici delle sedici aree complessive in cui è stato suddiviso il perimetro urbano.

Gli interventi del gestore, avviati il 27 dicembre scorso, hanno migliorato notevolmente il livello di igiene e decoro dei quartieri, specialmente di quelli più periferici dove si registrano da sempre le maggiori criticità. Nella gallery, tra le altre foto, è visibile una via delle Magnolie (zona Margherita soprana) completamente tirata a lucido.

Anche il “canalone” di Poggio Pudano (zona SS. 106, direzione sud) è stato svuotato di ogni genere di rifiuti che ostruivano lo scorrere dell’acqua piovana.

Quando mancano ancora otto settimane, dunque, sono stati coperti i due terzi della superficie urbana, comprese le frazioni di Papanice e le contrade di Apriglianello e Brasimato (ultime foto).

In questi giorni, con circa un mese di anticipo sui tempi previsti, le squadre di Akrea stanno operando nell’area 13: Loc. S. Giorgio – Papaniciaro – Via Meucci. Dalla prossima settimana si incomincerà a lavorare su tutta l’area di Farina con tre diversi interventi: da via Giappone a via Ucraina da via Giappone a via S. Marino da via S. Marino a P. zza Montessori.

Read more

Da Tufolo a Papanice, il lavoro di Akrea si vede

Procede a pieno ritmo il Piano straordinario di pulizia. Già da qualche giorno le squadre di Akrea stanno lavorando alacremente nei quartieri periferici della città e nelle frazioni. Nella gallery sono visibili i “prima” e i “dopo” gli interventi degli operatori nell’area 8, quella compresa tra IV Novembre – Falcone – Gandhi – Capitini – Don Puglisi.

Ecco, invece, come si presentava ieri Papanice dopo le “ramazzate” di Akrea.

Particolare attenzione è stata data alle aree scolastiche. Nella foto in basso, l’Istituto comprensivo di via Calabria completamente ripulito da rifiuti ed erbacce.

Naturalmente non sono state trascurate le contrade. Ecco come appaiono oggi la via Ticino e il giardino vicino alla chiesetta ad Apriglianello.

Read more

Pulizie straordinarie, tre settimane dopo. I plausi e le critiche

Soddisfazione ma anche qualche immancabile lamentela. Sono diverse e opposte le reazioni dei cittadini alle pulizie straordinarie avviate da Akrea da circa tre settimane. In alcuni quartieri, come il “Gesù”, i residenti hanno avuto modo di apprezzare il lavoro degli operatori al punto che qualcuno, evidentemente colto da “stupore”, ha ricordato come “una pulizia così non la vedevamo da almeno vent’anni”.

Di contro, diversi abitanti di altre zone della città lamentano interventi insufficienti, in particolare per ciò che riguarda lo spazzamento delle erbacce e la raccolta degli ingombranti.

Nella galleria fotografica allegata sono pubblicate immagini di varie aree urbane che documentano in modo inequivocabile il lavoro svolto dagli addetti, là dove sono finora intervenuti.

Qualche utente ha segnalato la presenza di copertoni d’auto in strada, anche dopo le pulizie; qualcun altro lamenta il mancato sradicamento della sterpaglia. In questi casi è utile sapere che lo smaltimento dei copertoni comporta costi aggiuntivi visto che deve essere effettuato in impianti appositi (non a Ponticelli), come sanno bene i rivenditori. Tali rifiuti saranno comunque rimossi, dopo aver verificato la disponibilità della stazione di trattamento. Mentre, laddove l’erba non è stata toccata, è perché sono stati rinvenuti residui di materiale pericoloso (amianto), per la cui rimozione sono previste speciali procedure di bonifica dell’area previa preliminare caratterizzazione del materiale.

Ciò precisato, prima di avventurarsi nel fatidico interrogativo “e allora a chi bisogna rivolgersi”, sarebbe opportuno chiedersi: è normale abbandonare le gomme dell’auto lungo una via pubblica?  O liberarsi di materiale pericoloso occultandolo nell’erba? Senza dire di bottigliettebuste di plastica, cartoni ed elettrodomestici scaricati a tutte le ore del giorno e della notte…

Il decoro di una città va di pari passo con il senso civico dei suoi abitanti, oltre che con il grado di efficienza del personale addetto a mantenerlo. I responsabili aziendali di Akrea non mancano di sensibilizzare quotidianamente netturbini e capisquadra affinché siano sempre solerti e produttivi nelle loro attività.

Qualche risultato incomincia a vedersi, ma sarà ancora più percepibile con la collaborazione di tutti i cittadini. In proposito Akrea ricorda che, oltre al numero dell’assistenza clienti, sul proprio sito web è attivo un servizio di segnalazione delle criticità, che può essere effettuato comodamente anche da smartphone collegandosi all’indirizzo www.akraespa.it, in attesa dell’app che sarà disponibile a breve.

Read more

Pulizie straordinarie, lavori in anticipo sulla tabella di marcia. Città più pulita ma necessario rispettare regole di conferimento dei rifiuti

Proseguono le attività di pulizia straordinaria in città, con largo anticipo rispetto al cronoprogramma. I primi interventi di raccolta degli ingombranti e di spazzamento sono stati eseguiti fino alla zona 3.

Entro sabato è previsto il completamento dei lavori con la rifinitura nelle aree verdi e la rimozione dei piccoli sfasci d’erba nelle aree 2 (Corso Messina – via Colombo- Carmine – Gallucci – Magna Grecia) e 3 (via Veneto- Paternostro-Santa Croce-Firenze-Mazzini).

A seguire, in entrambe le zone, sarà effettuato il lavaggio delle strade.

Già dalla prossima settimana gli operatori saranno impegnati nella zona 4 (l’area compresa tra Via Cutro- Nicoletta – Miscello da Ripe – Sant’Antonio – Via La Pira), dove si procederà alla raccolta dei rifiuti ingombranti e allo spazzamento delle arterie stradali.

Akrea raccomanda a tutti i cittadini la massima collaborazione, in particolare per ciò che riguarda gli orari e le modalità di smaltimento della spazzatura.  E’ utile ricordare che dal primo ottobre 2016 è in vigore un’ordinanza sindacale che dispone il conferimento dei rifiuti urbani nei cassonetti stradali dalle 18 alle 5 del giorno successivo. Gli ingombranti vanno invece portati nelle due isole ecologiche di via Saffo e piazzale della Pace.

Igiene e decoro urbano, infatti, dipendono dai comportamenti corretti da parte dell’utenza, residenziale e commerciale, oltre che dall’impegno e dall’efficienza del gestore del servizio.

Read more

Aria di festa e città pulita. Al via il piano straordinario del Comune

E’ partito oggi, come previsto, il Piano straordinario di pulizia della città. Il primo intervento è stato effettuato nella zona del centro storico e ha interessato l’area compresa tra P.zza Pitagora – R. Margherita – Reggio – Poggioreale.

Il servizio, realizzato da Akrea su specifico incarico dell’Amministrazione comunale, avrà la durata complessiva di quattro mesi e coprirà con cadenza settimanale le sedici aree urbane in cui è stata suddivisa la città (guarda il cronoprogramma).

Per il Piano straordinario Akrea ha fatto ricorso all’ausilio di ulteriori tredici addetti, reclutati dall’elenco dei lavoratori ex Akros in base a criteri di anzianità di servizio. Di questa “brigata” supplementare, coordinata da un caposquadra, fanno parte operatori ecologici, operatori del verde e addetti al lavaggio. Le attività consistono in particolare nelle piccole estirpazioni d’erba, nello spazzamento e nel lavaggio delle strade.

Il Piano, di carattere transitorio, è stato avviato in coincidenza con le Festività natalizie, uno dei periodi dell’anno di maggiore produzione di rifiuti, ed è propedeutico all’avvio della raccolta differenziata, prevista per i primi mesi del 2019.

Akrea auspica la massima collaborazione da parte dei privati cittadini e degli esercenti commerciali, invitandoli a voler smaltire cartoni, rifiuti multimateriale e ingombranti nelle due isole ecologiche di via Saffo  e di piazzale della Pace.

Read more

Piano straordinario di pulizia, la squadra e il cronoprogramma dei lavori

Sono stati avviati al corso di formazione e addestramento i 13 lavoratori ex Akros reclutati per lo svolgimento delle attività di pulizia straordinaria decise dall’Amministrazione comunale. 

Il suddetto personale è stato assunto a tempo parziale e determinato –  dal 20 dicembre al 19 Aprile 2019 – con inquadramento contrattuale e retributivo al livello “J” del CCNL 10 luglio 2016 per i dipendenti delle aziende municipalizzate di igiene urbana.

Le 13 unità lavorative andranno a formare una “brigata” composta da operatori ecologici, operatori del verde e addetti al lavaggio e sarà coordinata da un caposquadra. Le attività supplementari di pulizia urbana riguarderanno in particolare le piccole estirpazioni d’erba, lo spazzamento e il lavaggio delle strade con l’ausilio di un’autobotte.

Il Piano, di carattere transitorio, è propedeutico all’avvio della raccolta differenziata, prevista per i primi mesi del 2019, e prevede interventi nelle sedici aree in cui è stata suddivisa la città, secondo il cronoprogramma indicato qui (clicca sul link). 

TABELLA CRONO –> PDF

Per una migliore comprensione delle zone, cliccando sulle aree di interesse si apriranno le relative tabelle toponomastiche.

Settimana 13Settimana 14Settimana 15Settimana 16
23/03/2019 – 29/03/201930/03/2019 – 05/04/201906/04/2019 – 12/04/201913/04/2019 – 19/04/2019
Loc. S. Giorgio – Papaniciaro – Via MeucciQuartiere Tufolo: da via Giappone a via Ucrainada via Giappone a via S. Marinoda via S. Marino a P. zza Montessori
Read more