Covid-19

Coronavirus, informazioni per il conferimento dei rifiuti

L’Istituto superiore di sanità ha reso note alcune prescrizioni per il corretto conferimento dei rifiuti durante il periodo di emergenza sanitaria dovuto alla diffusione del coronavirus.

Nello specifico, chi è positivo o in quarantena obbligatoria non deve più differenziare i rifiuti domestici, ma gettare nello stesso contenitore della indifferenziata anche tutte le altre tipologie di rifiuti – plastica, vetro, carta, metallo e umido – utilizzando due o tre sacchetti (uno dentro l’altro) possibilmente resistenti.

Anche i fazzoletti, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata. Nell’effettuare tale operazione occorre indossare guanti monouso, assicurandosi di chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani e utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo una volta chiusi i sacchetti. I guanti usati vanno poi buttati in sacchetti (due o tre, uno dentro l’altro) per la raccolta indifferenziata. E’ importante lavarsi le mani subito dopo aver effettuato tali operazioni.

Chi invece non è positivo al tampone e non è in quarantena può continuare a differenziare i propri rifiuti negli appositi cassonetti: bianco per la carta, campana verde per il vetro e azzurro per plastica e metallo. In caso di raffreddore, i fazzoletti di carta vanno buttati nel cassonetto della raccolta indifferenziata, così come mascherine e guanti nel caso di utilizzo. Per tutti i rifiuti indifferenziati occorre adoperare sempre due o tre sacchetti (possibilmente resistenti, uno dentro l’altro) e assicurarsi di chiudere bene il sacchetto. 

Nella locandina in home page sono riepilogate le raccomandazioni dell’Iss. Nella foto in gallery anche le istruzioni per lo smaltimento delle mascherine e dei guanti.

Akrea ha poi elaborato un vademecum per tutti gli avventori (soggetti esterni e interni) dei luoghi di lavoro aziendali. Le raccomandazioni valgono sia per gli utenti che dovessero portare rifiuti ingombranti (mobili di arredo, materassi, etc.) e Raee (apparecchi elettronici ed elettrici) presso le isole ecologiche, sia per il personale interno che accede allo stabilimento. Nel poster riprodotto nella gallery sono riportate le informazioni specifiche.

Read more

Emergenza Covid-19, Akrea chiude l’ufficio al pubblico

In considerazione del DPCM del 10 marzo 2020 conseguente alla diffusione del contagio da Covid-19, Akrea comunica a tutta l’utenza che i servizi al pubblico saranno effettuati esclusivamente tramite contatti telefonici e di posta elettronica.

Si invitano pertanto tutti gli interessati a non recarsi personalmente presso la nostra sede ma di contattare il personale d’ufficio al numero 0962 29918 o all’indirizzo e-mail assistenzaclienti@akreaspa.com.

Certi della collaborazione, il Presidente, il Consiglio d’amministrazione e il personale di Akrea augura a tutti i cittadini una buona giornata.

Read more