Nonostante gli sforzi profusi dal gestore dei servizi di igiene urbana, alcune zone della città continuano a essere invase da ogni genere di rifiuti: ingombranti, apparecchi elettrici e anche rifiuti domestici.

Spazzatura abbandonata selvaggiamente lungo le strade a tutte le ore del giorno e della notte: una cattiva abitudine che rende inefficace l’intervento degli operatori, pur impegnati in forze in questi giorni di festività.

La situazione è particolarmente grave sulla Statale 106, dove Akrea continua a registrare un anomalo accumulo di rifiuti sia in direzione sud sia in direzione nord, causato evidentemente dal conferimento di ingombranti e sacchetti di rifiuti domestici da parte di cittadini non residenti.

Anche nelle aree periferiche della città, l’inosservanza degli orari di smaltimento è causa di forte disagio e non agevola il lavoro di Akrea, le cui squadre di netturbini sono state ulteriormente rafforzate nel periodo natalizio proprio per assicurare un servizio soddisfacente di raccolta e di pulizia delle strade, nonostante la precarietà dei mezzi a disposizione.

L’Amministrazione Comunale e Akrea ricordano che dal primo ottobre 2016 è in vigore un’ordinanza sindacale che stabilisce la fascia oraria entro cui smaltire i rifiuti: dalle 17.30 alle ore 6.00 del giorno successivo. http://www.comune.crotone.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/6759

L’ampia fascia oraria è stata rimodulata rispetto alla prima indicazione, più riduttiva, anche per venire incontro alle esigenze delle persone anziane, al fine di rendere loro più agevole il conferimento dei rifiuti nella stagione invernale.

Appare superfluo sottolineare che per un’immagine della città davvero dignitosa, è imprenscindibile la piena collaborazione dei cittadini, residenti e non residenti. Il corretto comportamento da parte dell’utenza, infatti, non solo è necessario per il decoro urbano, ma anche e soprattutto per evitare l’insorgere di danni alla salute delle persone e all’ambiente nel quale si vive.

In proposito, visto il perdurare dell’abbandono incontrollato di rifiuti, in particolare nelle zone sopra menzionate, Comune e Akrea stanno pensando di intensificare le operazioni di monitoraggio e di controllo delle modalità di conferimento, studiando l’applicazione di provvedimenti atti a sanzionare comportamenti contrari alla civile convivenza e pericolosi per la salute pubblica.

Condividi:
Facebook
Twitter
LinkedIn