Esempi virtuosi della meglio gioventù. Non occorrono parole per descrivere una gioiosa giornata di partecipazione civica: bastano le immagini di questo video per sentirsi contaminati dall’entusiasmo e dalla positività, dimenticando per una volta sterili recriminazioni e inutili scaricabarili.

Ai ragazzi che domenica hanno dato vita a RipuliAMO – una lodevole iniziativa di sensibilizzazione ecologica a cui Akrea ha fornito il debito supporto – va il ringraziamento di tutta la cittadinanza e dello stesso gestore dei servizi di igiene pubblica, che di questi concreti esempi di collaborazione ha bisogno per assicurare il miglior decoro della nostra città.

Ma RipuliAMO è anche uno spaccato delle diverse sensibilità civiche e generazionali. I rifiuti raccolti dai volontari tra gli anfratti della “passerella” e sulla spiaggia che disegna il nostro celebrato lungomare, non sono piovuti dal cielo. Sono il risultato dei comportamenti di un’altra fetta di comunità che pensa ancora – nell’epoca in cui tutti siamo chiamati a una maggiore consapevolezza ambientalista – che ci sia sempre qualcuno su cui scaricare la responsabilità dello sporco e del degrado urbano.

Sono coloro che concepiscono il bene pubblico – uno spazio verde, una spiaggia, il mare – come “altro” dalla propria dimensione privata, dimenticando o non rendendosi conto che la città è la casa di tutti, anche degli “alieni” che imbrattano il luogo nel quale essi stessi vivono.

Condividi:
Facebook
Twitter
LinkedIn